Gravidanza, come affrontarla al meglio

Studio di Psicologia di Serena Fedeli. Gravidanza: un grande cambiamento in seguito alla nascita di un bambino.

gravidanzaHo creato per questo argomento uno spazio dedicato perché penso che una gravidanza e in seguito la nascita di un bambino siano eventi molto particolari, di grande cambiamento, non solo per una donna, che è al centro di questa esperienza, ma anche per chi le sta accanto (il partner e altri membri della famiglia coinvolti). Si tratta di una nuova fase di vita che richiede un prolungato periodo di preparazione e di adattamento.

La natura infatti offre i suoi nove mesi di tempo non solo per la formazione del bambino, ma anche per avvicinarsi gradualmente al momento del parto, ai ritmi biologici del post partum e per entrare in contatto con l’idea della maternità.

Seppur comunemente si pensa alla gravidanza come un periodo gioioso e positivo (e per molti aspetti lo è), è normale, di fronte ai numerosi cambiamenti sentirsi anche intimoriti, preoccupati, in ansia a volte: il corpo della donna si modifica, da figli si diventa genitori, arriva un terzo elemento nella coppia, il momento del parto può spaventare, ci si preoccupa per la salute del bimbo in arrivo, eventualmente anche i fratellini si preparano ad accoglierlo…

Dopo il momento del parto è necessario darsi altro tempo per cercare e in seguito consolidare un nuovo equilibrio nei ritmi, nell’immagine di sè, nella coppia, in famiglia.
Può capitare che queste fasi vengano vissute con particolare disagio e difficoltà: capita di sentirsi particolarmente affaticati e giù di corda, inadeguati nel proprio ruolo di mamma o papà, appesantiti dal senso di responsabilità o dalla fatica a ritrovare i propri spazi personali o di coppia, inefficaci nella gestione dei rapporti con la famiglia allargata.
Risulta “strano” provare sentimenti contrastanti, positivi e negativi contemporaneamente.

Rivolgersi ad uno psicologo può essere un momento da dedicarsi per condividere le difficoltà provate durante la gravidanza. Un professionista, senza giudizio, offre una collaborazione nel cercare insieme  lo spazio per rafforzarsi e ritrovare sicurezza nella gestione della quotidianità, scoprendo anche che a volte ciò che accade è più “normale” di quel che sembra!